Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

IMMAGINE
NON DISPONIBILE

Trapianto di cellule staminali emopoietiche

Componenti

Attività

Il trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche è una forma di immunoterapia cellulare. La ricostituzione immunologica post trapianto riveste un ruolo fondamentale. Uno degli interessi sviluppati dal nostro gruppo è stata la valutazione della cinetica della ricostituzione del compartimento T linfocitario, in particolari dei CD4+. Si è effettuata l’analisi immunofenotipica dei linfociti T CD4+ circolanti e l’analisi molecolare, mediante real time PCR, dei T cell receptor excision circles (sjTRECs), frammenti circolari di DNA che vengono escissi dal locus α del T cell receptor (TCR) durante la maturazione intratimica. L’analisi è stata condotta su 63 pazienti. I risultati hanno dimostrato una ricostituzione del compartimento T linfocitario e un aumento graduale, ma significativo, del numero assoluto dei linfociti T naïve (CD4+/CD45RA+/CD27+), dei central memory (CD4+/CD45RO+/CD27+) e degli effector memory (CD4+/CD45RO+/CD27-), che correla con un simultaneo aumento della presenza dei sjTRECs. Il progressivo aumento dei livelli dei sjTRECs che si osserva nei primi due anni post trapianto rivela la presenza di una graduale ricostituzione immunologica timo-dipendente (p value<0,001). Inoltre, si è valutato il potenziale impatto di variabili cliniche sulla ricostituzione immunologica. I risultati ottenuti mostrano che la ripresa della funzionalità timica è correlata in maniera significativa al tipo di donatore, meglio se donatore familiare, e risulta ritardata in presenza di GVHD cronica.

 

Ultimo aggiornamento: 13/11/2015 14:02